DISTURBI SPECIFICI DELL’APPRENDIMENTO

CERCASI VOGLIA DI STUDIARE?
NO, HO UN DISTURBO SPECIFICO DELL’ APPRENDIMENTO

dislessia

 

“E’ svogliato” “Non si applica a sufficienza” “Deve impegnarsi di più”
Sono alcune delle frasi ricorrenti nei casi d’insuccesso scolastico.
A volte però il problema non è riconducibile a questi fattori.

Si chiamano Disturbi Specifici dell’Apprendimento (DSA) e sono alterazioni di uno o più processi che comportano difficoltà nello sviluppo delle abilità di lettura (dislessia), scrittura (disortografia; disgrafia) e calcolo (discalculia).
I bambini che presentano queste problematiche sono lenti nello svolgimento dei compiti, compiono molti errori nella lettura, nell’ortografia e nella matematica, hanno difficoltà nello studio e nella memorizzazione d’informazioni (es. tabelline, poesie, filastrocche…).

Già dalla fine della seconda primaria è possibile rivolgersi ai professionisti del settore (psicologi e logopedisti), anche privatamente, per procedere alla valutazione dei Disturbi Specifici dell’ Apprendimento e alla pianificazione di un programma di trattamento mirato alle difficoltà del bambino.

La diagnosi precoce contribuisce al miglioramento delle prestazioni scolastiche, consentendo ai bambini di utilizzare appositi strumenti compensativi e dispensativi. Inoltre facilita il loro adattamento quotidiano, evitando ripercussioni negative sulla sfera emotiva e socio-relazionali.